Progetti

Donne e kikoy

  • %AM, %09 %456 %2016 %09:%Mar

K.W.P.P. "Karriobangi Women Promotion Project" è un progetto della comunità di Karriobangi che nasce nel 1990 a sostegno di giovani donne che vivono nella periferia di Nairobi. Il centro effettua supporto psicologico per donne che hanno subito violenze e assiste quelle malate di AIDS attraverso una formazione professionale e un avviamento lavorativo. Il centro ha promosso un laboratorio della lavorazione del kikoy, tessuto di cotone tipico Keniano. Il progetto, presentato da Suor Rita Esposto, missionaria comboniana, prevede l' acquisto e la rivendita a Mandacarù di stuoie confezionate da donne in difficoltà.

Operazione Mata Escura

  • %AM, %09 %456 %2016 %09:%Mar

Mata Escura e Calabetao fanno parte di una poverissima favela del Brasile e sorgono nella periferia estrema di Salvador de Bahia. Queste due realtà contano 88.000 abitanti che vivono in precarie condizioni sociali e sanitarie. In questa area operano alcune suore del Divin Redentore che hanno costituito un centro sociale attivo dal 1992; qui svolgono attività educativa e rieducativa di ragazze ad alto rischi sociale. Queste suore hanno incontrato un gruppo di scout bresciani che hanno maturato l'idea di un progetto di collaborazione e sostegno. Nell'agosto 2005, questi ragazzi hanno svolto un campo di attività e servizio in loco.

Casa delle donne

  • %AM, %09 %456 %2016 %09:%Mar

Casa delle Donne è un'associazione nata nel 1990 in via S. Faustino 38 a Brescia. Il servizio si avvale della prestazione volontaria e gratuita di operatrici e collaborazione di figure professionali. Il progetto mira al sostegno per le donne maltrattate o in gravi difficoltà, alla sensibilizzazione dell'opinione pubblica sul tema e a promuovere attività culturali e sociali per le donne. Mandacarù sostiene i progetti promossi dalla Casa delle Donne dal 2002.

I progetti legati all'operato di padre Gerado Fabert, missionario di origini francesi nella diocesi di Crateus, stato del Ceará, hanno dato vita all'attività di Mandacarù. Si tratta della costruzione di case su terreni pubblici incolti, la cui occupazione è favorita da una legge brasiliana. Nel 1998 è stata organizzata l'ultima occupazione ed è stata avviata la costruzione di 40 case. La previsione dell'arrivo del Niño rischia tuttavia di ostacolarne il compimento, poiché la siccità arrecata dal ciclone, alimenta condizioni di miseria, che favoriscono fenomeni come la diffusione di droga e l'organizzazione di gang violente. Si richiede un sostegno per le case e si prosegue inoltre la realizzazione e l'avvio di una scuola famiglia agricola a Quiterianópolis, frequentata già nel 1998 da 50 giovani, maschi e femmine, tra i 13 e i 18 anni.

Accoglienza per bambini orfani

  • %AM, %09 %456 %2016 %09:%Mar

Liliana Ostinelli è volontaria in Kenya. Insieme ad amici volontari ha costituito un gruppo non organizzato che, preso atto delle disumane costruzioni in cui vivevano i bambini di Muyeye, orfani malati e abbandonati, ha deciso di trasformare il pollaio nel quale vivevano in un centro più dignitoso, assistito anche dal punto di vista medico. Mandacarù aiuta questi volontari ad approntare un vero e proprio centro di accoglienza e a rendere davvero funzionale la loro abitazione.

Granello di Sabbia

  • %AM, %09 %456 %2016 %09:%Mar

Granello di Sabbia è un gruppo nato nel giugno del 2000 a Mocasina di Calvagese (Bs) per promuovere dall'Italia un progetto socio-agricolo nel distretto di San Salvador in Perù. Il progetto, avviato nel 2003, è già stato sostenuto da Mandacarù. Il potenziamento della frutticoltura, la trasformazione dei prodotti e la diffusione degli orti familiari sono le tre aree di sviluppo del progetto che si realizza attraverso l'attività di formazione dello I.E.R. Istituto Educazione Rurale. Si prevede la trasformazione di terreni in piantagioni per i corsi di formazione e per la diffusione di orti comunitari.

Sostegno alla popolazione Batwa

  • %AM, %09 %456 %2016 %09:%Mar

Il Servizio Volontario Internazionale opera per attivare, nelle comunità in cui interviene, progetti di sviluppo integrati, sostenibili e formulati dal basso. Dal 1999, Mandacarù contribuisce ad alcuni progetti del S.V.I. Si prevede un sostegno alla comunità Batwa in Burundi attraverso l’integrazione socio-politica della comunità, con particolare attenzione alle donne. Fra gli impegni quello di estendere la scolarizzazione dei bambini, favorendo per tutti l'accesso alla scuola, creare presupposti economici per l'autonomia alimentare e per l'accesso alle cure mediche, realizzare casette per le famiglie Batwa e per i più poveri della comunità di Mivo. Due volontari di S.V.I. hanno seguito l'andamento del progetto in loco.

L' Associazione Amici della Scuola Apostolica, con sede a Bergamo, si occupa di vari progetti promossi dai Padri Dehoniani in paesi poverii. Nella missione camerunense, avviata da Padre Bernard Groux negli anni Settanta a Bafoussam, si svolge attività pastorale e recupero, tramite attività formative, di ragazzi di strada o usciti di prigione. L' Associazione Amici della Scuola Apostolica, con sede a Bergamo, si occupa di vari progetti promossi dai Padri Dehoniani in paesi bisognosi. Nella missione camerunense iniziata da Padre Bernard Groux negli anni Settanta, a Bafoussam, si svolge attività pastorale e recupero, tramite attività formative, di ragazzi di strada o usciti di prigione. 1 – Un progetto contempla il rifornimento di un pasto giornaliero per circa 100 ragazzi e una serie corsi di formazione finalizzati all'apprendimento di un mestiere. 2 – Si richiede un ulteriore contributo per realizzare un pozzo che fornisca acqua potabile alla parrocchia. Padre Bernard è stato inoltre ideatore e promotore del Centro JED, Jeunes en Difficulté, la cui costruzione è stata avviate nel 2007 e conclusa sei anni dopo, dedicato ad attività di formazione e alfabetizzazione per questi giovani bisognosi, alla cui realizzazione ha contribuito anche Mandacarù.

Progetto Strada

  • %AM, %09 %456 %2016 %09:%Mar

Progetto Strada nasce nel 1994 su iniziativa del SERT di Brescia, delle cooperative sociali di Bessino, Il Calabrone e della Caritas Diocesana, al fine di offrire un punto di riferimento per le persone tossicodipendenti attive. Le varie attività mirano alla riduzione e al contenimento delle patologie correlate alla tossicodipendenza. Il progetto prevede la sperimentazione di un nuovo tipo di intervento, consistente nell'offrire un'occupazione del tempo a tossicodipendenti che vivono in condizioni di precarietà, garantendo loro un compenso incentivante.

Associazione per la terza età

  • %AM, %09 %456 %2016 %09:%Mar

L'associazione Terza Età nasce nella città di Yambol (sud-est della Bulgaria) su iniziativa della signora Ivanka Stankova, vedova che, come tanti anziani della zona, cerca di sopravvivere con 45 euro al mese e di trovare occasioni di socializzazione. La loro sede tuttavia, un piccolo sgabuzzino ricavato in un ex “communist block”, che altro non sono che casermoni di cemento privi di riscaldamento, consentiva di radunarsi solo in estate, lasciando così gli anziani in solitudine durante quasi tutto l'anno. Il progetto ha previsto l'acquisto di una stufa e il contributo per il riscaldamento

Richiesta finanziamento

Per richiedere un finanziamento, scarica e compila il modulo allegato.

Potrai poi mandarcelo:

tramite email all'indirizzo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

inviarlo tramite posta all'indirizzo
Via Villa Glori 10/b - 25126 Brescia,

oppure consegnarlo a mano presso la nostre sede.

Scarica il modulo

Ultimi progetti

Ricerca libera